Mostra di cartoline della Grande Guerra

10.05.2018

In occasione delle celebrazioni per il centenario della Prima Guerra Mondiale, dal 12 maggio al 1 luglio 2018 è allestita nelle sale di Palazzo Agostinelli e di Villa Ca’ Erizzo l’esposizione temporanea “Di fronte al conflitto. Cartoline della Grande Guerra”. La mostra, curata da Ferdinando Rigon Forte, prevede un itinerario che si snoda attraverso diverse sezioni tematiche dedicate al primo conflitto mondiale e alla corrispondenza del periodo attraverso il mezzo di comunicazione più diretto, più celere e più completo: la cartolina postale. 

Il Museo Civico di Bassano conserva una consistente collezione di cartoline (oltre 40.000) donate dal mecenate Virgilio Chini – custodita per motivi di conservazione nei depositi del museo – che illustrano tutto il corso del Novecento. Un primo lavoro di schedatura e condizionamento è stato svolto sulla Collezione Chini grazie all’esperienza di Alternanza Scuola/Lavoro del Liceo Ginnasio “G.B. Brocchi” di Bassano del Grappa che ha enucleato un consistente fondo di cartoline dedicate al conflitto; un successivo e approfondito lavoro di analisi scientifica è stato possibile grazie al sostegno del Lions Club Bassano Host –  che ha supportato l’erogazione di tre borse di ricerca a neolaureati del dipartimento di Filosofia e Beni Culturali dell’Università Ca’ Foscari di Venezia – e ha evidenziato una selezione che consente al pubblico di apprezzare l’entità storico-culturale di questa corrispondenza e allo stesso tempo di  commemorare il centenario della Grande Guerra. 

Interpretate da un punto di vista inedito, le cartoline Chini del periodo 1915-18 rileggono in chiave poetica, storica e letteraria la dimensione civile del periodo nella prospettiva degli affetti, della pietà e della speranza. In questo modo la mostra rappresenta episodi significativi del primo conflitto mondiale, collettivi e individuali, con le difficoltà e le ansie imposte dalle diverse situazioni belliche, con la volontà di cercare un sia pur minimo ambito vitale di umanità e di quotidianità.

Ideata e sostenuta dal Lions Club Bassano Host, è stata realizzata con la partecipazione delle Regole d’Ampezzo, della Fondazione Museo Hemingway e della Grande Guerra di Bassano del Grappa, dell’Associazione Filatelica del Grappa, con il sostegno della Fondazione Banca Popolare di Marostica Volksbank, sotto l’egida del Centenario Prima Guerra Mondiale 2014/2018, con il patrocinio della Regione Veneto, del Comitato regionale veneto per il centenario della Grande Guerra e dell’Università Ca’ Foscari di Venezia – Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali. Sarà successivamente trasferita a Cortina d’Ampezzo, a cura della Casa delle Regole d’Ampezzo, dal 10 agosto a 2 settembre 2018.